Che vuoi che sia

La gente del mercato, lo sguardo di un soldato, un sole mio privato e gonfio il seno perché fa meno male e la marea risale. Tutto è così normale, mi rassicura la vita col suo rumore. È bello fermarsi a dire due parole, sorrido perché un sorriso mi dà calore, sorpresa, perché non c’era più sorriso…

Sei bellissima

Che strano uomo avevo io, con gli occhi dolci quanto basta per farmi dire sempre Sono ancora tua E mi mancava il terreno quando si addormentava sul mio seno e lo scaldavo al fuoco umano della gelosia. Che strano uomo avevo io, mi teneva sotto braccio e se cercavo di essere seria per lui ero…