I 7 re di Roma – Tarquinio il Superbo

Tarquinio il Superbo (…-495 a.C.) La plebe teneva gli occhi fissi sulle tavolette luminose, che a loro volta rimandavano l’immagine lontana di tre uomini e una donna stagliati in alto, le sagome disegnate da coni di luce roteanti in un monotono rimbombo circolare. Sembravano tutti attendere qualcosa. Gli unici a guardare direttamente la scena, con…

I 7 re di Roma – Servio Tullio

Servio Tullio (…-539 a.C.) La Rupe Tarpea è difficile da risalire, anche se sei stato un re che, di scalate, specie di quelle al trono, se ne intende; lo è ancor più se accanto a te si issa verso l’alto il fratellastro che ti ha odiato fino a condurti a morte. Sali scalando massi facili…

I 7 re di Roma – Tarquinio Prisco

Tarquinio Prisco (…-579 a.C.) “La mia è la storia di una coppia di ferro, della vittoria di una cultura superiore sul rozzo pragmatismo dei romani, di un cambio di prospettiva, di un arricchimento morale e materiale di questa città”. “Ma complimenti!” Virginia e Lucumone, tramandato ai posteri come Lucio Tarquinio il Prisco, sedevano fianco a…

I 7 re di Roma – Anco Marzio

Anco Marzio (678-616 a.C.) I sette re romani che, sfruttando una falla nel Limbo, erano tornati in carne e ossa a Roma, già dopo qualche ora si erano divisi. I primi quattro, dopo una ressa somigliante alla lontana alla battaglia tra Orazi e Curiazi, si erano dati alla fuga. Toccò a Numa Pompilio dare notizia…

I 7 re di Roma – Tullo Ostilio

Tullo Ostilio (…-641 a.C) “Abbiamo finito con questo blabla inconcludente? Possiamo tornare a noi?” “Ci trovi tutti d’accordo, Tullo”. Romolo si era perfettamente mimetizzato con la fauna poliglotta accampata nei dintorni, così i suoi pari lignaggio. Sentire ancora prudere le mani in vista dell’azione. Ah… Era una sensazione senza prezzo. “Dunque, qual è il piano?”…

I 7 re di Roma – Numa Pompilio

Numa Pompilio (754-673 a.C) Non riconosco più Tevere il Flavio dalle fertili anse, né più gli alti profili dei colli, e le vallate estese, sopra le quali si intrecciavano, tra cinguettii ininterrotti, le traiettorie avicole. Quando, dal Palatino, scrutavo in basso la mia operosa gente, sorgeva dal silenzio solo il battere ritmato di fabbri e…

I 7 re di Roma – Romolo

Romolo (771-716 a.C.) Romolo era caduto sul polso sinistro. Non sentì subito dolore, era troppo stupefatto della buona riuscita dell’impresa. Poi, ecco, all’improvviso, la fitta lancinante gli percorse il braccio fino a rintanarsi saldamente nella testa, dove prese a pulsare tanto forte da fratturare perfino i suoi pensieri. Tra le nebbie dello smarrimento fecero la…