Ritratti di guerra

Ángel de la Calle (1958) torna, dopo la graphic novel su Tina Modotti – di cui ho scritto qui – a proporci un altro romanzo sull’anima sudamericana. Questa volta siamo nel Cile e nell’Argentina degli anni settanta, quando Pinochet e Videla stravolsero la vita civile di quei due paesi instaurando un regime militare e dando…

Fuggire

Come raccontare per immagini 111 giorni di prigionia di un volontario di Medici senza frontiere, sequestrato e tenuto in ostaggio in attesa del denaro chiesto in riscatto? Christophe André si occupava di tenere la contabilità della ONG nella quale lavorava. Era la prima volta che si trovava in un campo umanitario ed è stato rapito…

Capire Israele in 60 giorni (e anche meno)

Dal 1994 i ragazzi ebrei di tutto il mondo – purché abbiano tra i 18 e i 26 anni – possono fare un viaggio alla scoperta di Israele offerto dalla Taglit Birthright Israel, un’agenzia finanziata dal governo israeliano e da associazioni private. Il programma Taglit viene utilizzato ogni anno da migliaia di giovani provenienti dai…

La proprietà

Prima della seconda guerra mondiale la comunità ebraica residente in Polonia consisteva in 3.3 milioni di persone ed era la più grande d’Europa, seconda nel mondo solamente a quella degli Stati Uniti. Potete immaginare quante proprietà possedevano gli ebrei in Polonia: abitazioni, terreni, ditte, industrie. I nazisti, quando nel 1939 invasero il paese, requisirono tutte queste…

Una ballata del mare salato

Il mio sogno è di disegnare un giorno una linea composta da punti e con questa linea disegnare tutto. (Hugo Pratt) Hugo Pratt, nato a Rimini nel 1927, autore di questo indimenticabile romanzo a fumetti, era un uomo appassionato. Amava la vita e le sue follie, gli piaceva divertirsi, ballare e bere in compagnia. E…

L’inverno di Diego

Il 9 novembre 1943 avviene un passaggio interiore, un momento delicato nella vita dei ragazzi delle classi 1923-1924-1925, un istante che si sarebbe mutato in un’onda che avrebbe travolto la storia italiana. Quello è il giorno in cui la repubblica di Salò chiama alle armi i ragazzi di diciotto, diciannove e vent’anni, minacciando, per chi non si…

Cattive ragazze

La graphic novel. «Per un libro che coniuga perfettamente la struttura narrativa del fumetto con i registri della biografia. Per una narrazione che, scegliendo di raccontare un universo femminile, va oltre stereotipi e questioni di genere e, con un approccio accattivante e incisivo, invita alla riflessione, emozionando e coinvolgendo.» Questa è la motivazione della giuria che…