Camilleri ha lasciato molti cuori infranti l’estate scorsa, l’onda lunga dell’affetto che i lettori italiani gli tributavano continua anche quest’anno. Qui un lettore che legge il diciassettesimo romanzo che ha come protagonista il Commissario Montalbano, il quale, a 58 anni, è ormai preda della paura della vecchiaia incombente ed è forse per questo che si abbandona ad una passione fisica per una giovane e spregiudicata donna, che gli ricorda non solo nel nome l’Angelica di Ariosto. Il commissario, preso dalla voglia di giovinezza, tradisce per la prima volta, volontariamente e senza gli scrupoli che aveva in passato, la sua eterna fidanzata Livia della quale sospetta un tradimento che lo rende “furioso” come l’Orlando, spesso citato nel racconto con i versi del suo poema.

Andrea CamilleriIl sorriso di Angelica, Sellerio 2010

Camilleri_Sorriso_di_Angelica_Cover