rassegna stampa

ma come cazzo sciopera un poeta?

rompe le penne? la chiude nel cassetto?

straccia la carta? smette di pensare?

smette di suggerirti le poesie

oppure sogna senza dar notizie?

non s’innamora più … stramangia … dorme

tranquillamente … chiude il labirinto

dove i suoi ospiti lascia giocare …..

scende dai gran puntidivista e più

non guarda per non vedere in alto ….

diventa ricco … invecchia … accetta

di fare l’assessore alla cultura …

respinge il bere … non scopa … non si droga …

e, soprattutto, rifiuta di morire?

(Alberto Masala, 1 ottobre 1991)