ROmoloNUmapomPIlioTUllosTIlioAncoMArzioTarquinioPRIscoServioTUllioTarquinioilsuPErbo assistevano da tempo ai fatti di Roma nello scorrere dei secoli, ghignando e tramando, comodamente assisi dall’alto di un confortevole Limbo. Quando Davide Lorenzon mi propose di ridar loro vita sul blog Cartaresistente (oggi non più attivo), si fregarono le mani.
Ma, io, che cosa ne sapevo dei Sette re di Roma? Mi misi ad indagare.
Con la riapertura sul suo blog della serie sul numero 7, Trattodunione tentò un amichevole sollecito al mio indirizzo.
Erano trascorsi circa due anni e io, mica ero ancora pronta: i re, così come li immaginiamo e ce li hanno tramandati, non sono mai esistiti nella realtà. Mi dibattevo in una difficoltà cronica nel definire i personaggi, ma, a mia insaputa, le loro personalità si erano storicizzate attorno alle proprie leggende, al punto di autoconvincersi di coincidere col mito.
Vista l’imminenza della pubblicazione, decisi di tentare una trattativa coi loro avvocati, persone squisitissime peraltro, ma non ci fu altro modo di accordarci per lavorare al tema, se non concedendo loro tutta l’estensione che ritennero di estorcermi durante la stesura, i tiranni.
E quindi, finalmente, i Sette re tornarono alla luce, avendo come sponda me, medium narrante, e Davide Lorenzon all’ingegneria dell’immagine.
Sappiate che quelle ospitate su Trattodunione saranno puntate di una micro-saga che, svelando i retroscena della nascita di Roma, vi involerà fin sopra al Campidoglio per assistere a un inconsueto incontro del passato col presente.
E voi incauti che, leggendo, oserete spingervi oltre i confini del plausibile, vi addentrerete in una fantasizzazione condotta sul labile crinale che divide la realtà dall’ucronia.
Vi sentite pronti?


“I 7 re di Roma” : testi di Francesca Perinelli
Illustrazioni di Davide Lorenzon CRT2
Progetto I magnifici 7