Petra Magoni

Petra_MagoniJ’aime ta couleur café – Io amo il tuo color caffè
Tes cheveux café – I tuoi capelli caffè
Ta gorge café – La tua gola caffè
J’aime quand pour moi tu danses – Amo quando danzi per me
Alors j’entends murmurer – Allora io sento mormorare
Tous tes bracelets – Tutti i tuoi braccialetti
Jolis bracelets – Graziosi braccialetti
À tes pieds ils se balancent – Ondeggiano ai tuoi piedi
Couleur café – Color caffè
Que j’aime ta couleur café – Quanto amo il tuo color caffè
C’est quand même fou l’effet – È pazzesco l’effetto
L’effet que ça fait – L’effetto che mi fa
De te voir rouler – Vederti roteare
Ainsi des yeux et des hanches – Gli occhi e i fianchi
Si tu fais comme le café – Se fai come il caffè
Rien qu’à m’énerver – Solo per rendermi nervoso
Rien qu’à m’exciter – Solo per eccitarmi
Ce soir la nuit sera blanche – Questa sera la notte sarà bianca
Couleur café – Color caffè
Que j’aime ta couleur café – Amo il tuo color caffè
L’amour sans philosopher – L’amore senza filosofare
C’est comme le café – È come il caffè
Très vite passé – Passa in fretta
Mais que veux tu que j’y fasse – Ma che vuoi che ci faccia
On en a marre de café – Ci si stanca di caffè
Et c’est terminé – Ed è finito
Pour tout oublier – Per dimenticare tutto
On attend que ça se tasse – Aspettiamo che passi
Couleur café – Color caffè
Que j’aime ta couleur café – Quanto amo il tuo color caffè

Mi piace tanto questa cantante che non mi accontento di un solo video, ve ne propongo tre. Il primo è Couleur café, canzone scritta da Serge Gainsbourg nel 1964 e interpretata da Petra Magoni nel suo album Musica nuda 2, uscito nel 2006, anno in cui vince il Premio Tenco Interpreti. Le canzoni contenute sono cover di brani famosi – da Come together dei Beatles a Splendido splendente di Donatella Rettore passando per Like a virgin di Madonna e Ne me quitte pas di Jacques Brel – interpretati per sola voce e contrabbasso dalla Magoni e da Ferruccio Spinetti.

Il progetto musicale Musica nuda consiste infatti nel duo composto da Petra Magoni alla voce e Ferruccio Spinetti al contrabbasso. Il duo nasce nel 2004, quando registrano un pomeriggio per gioco il primo album, anche quello composto da cover.

Della vita privata di Petra Magoni, nata a Pisa nel 1972, si sa pochissimo, solo che è stata sposata con il grande pianista Stefano Bollani e che con lui ha avuto due figli, Leone, 18 anni, e Frida 13.

Il duo Musica nuda ha un grande successo anche in Francia e ha pubblicato il suo ultimo album, dal titolo Leggera, a gennaio di quest’anno.

In questo secondo video, ospite di una trasmissione di Renzo Arbore, il duo si esibisce prima in Mamma mia dammi cento lire, con Stefano Bollani al pianoforte, poi, al minuto 4:10, in I will survive, la canzone portata al successo da Gloria Gaynor nel 1978.

At first, I was afraid, I was petrified
All’inizio avevo paura, ero pietrificata
Kept thinking, I could never live without you by my side
Continuavo a pensare che non ce l’avrei mai fatta senza te al mio fianco
But then I spent so many nights thinking, how you did me wrong
Ma poi ho passato cosi tante notti pensando a quanto ti eri comportato male con me
And I grew strong and I learned how to get along
Che sono diventata più forte e ho imparato ad andare avanti

And so you’re back from outer space
E così sei tornato, dallo spazio
I just walked in to find you here with that sad look upon your face
Sono semplicemente entrata in casa e ti ho trovato qui con quel tuo solito sguardo triste
I should have changed that stupid lock
Avrei dovuto cambiare quella stupida serratura
I should have made you leave your key
Avrei dovuto farti lasciare le chiavi
If I’d known for just one second you’d be back to bother me
Se avessi immaginato anche solo per un secondo che saresti tornato a darmi fastidio

Go on now, go, walk out the door, just turn around now
Và, adesso và via, esci dalla porta
‘Cause you’re not welcome anymore
Perchè non sei più il benvenuto qui
Weren’t you the one, who tried to hurt me with goodbye?
Non eri tu quello che ha cercato di ferirmi con un addio?
Did you think I’d crumble? Did you think I’d lay down and die?
Pensavi che sarei crollata? Pensavi che mi sarei buttata giù e sarei morta?

Oh, no, not I, I will survive
Oh no, non io! Io sopravviverò
Oh, as long as I know how to love, I know I’ll stay alive
Finché saprò come si ama so che resterò viva
I’ve got all my life to live, I’ve got all my love to give
Ho tutta la mia vita da vivere, ho tutto il mio amore da dare
And I’ll survive, I will survive, hey, hey
E sopravviverò, sopravviverò

It took all the strength I had not to fall apart
Ho usato tutte le mie forze per non crollare
Kept trying hard to mend the pieces of my broken heart
E ho provato a rimettere insieme i pezzi del mio cuore spezzato
And I spent, oh, so many nights just feeling sorry for myself
E ho passato cosi tante notti dispiacendomi per me stessa
I used to cry but now I hold my head up high
Piangevo, ma ora tengo alta la testa

And you see me, somebody new
Ed eccomi qui, una persona tutta nuova
I’m not that chained up little person still in love with you
Non sono più quella ragazzina incatenata ancora innamorata di te
And so you felt like dropping in and just expect me to be free
E così ti viene voglia di passare a trovarmi e ti aspetti che io sia libera
But now I’m saving all my loving for someone who’s loving me
Ma io sto conservando tutto il mio amore per qualcuno che mi ami

Go on now, go, walk out the door, just turn around now
Và, adesso và via, esci dalla porta

Infine nel terzo video vi propongo Ne me quitte pas, una famosa canzone del 1958 di Jaques Brel. Qui la musica nuda, solo voce e contrabbasso, è in questa interpretazione particolarmente evocativa ed emozionante.

Ne me quitte pas – Non mi lasciare
Il faut oublier – Bisogna dimenticare
Tout peut s’oublier – Tutto si può dimenticare
Qui s’enfuit déjà – Che già fugge via
Oublier le temps – Dimenticare il tempo
Des malentendus et le temps perdu – Dei malintesi e il tempo perso
À savoir comment – A chiedersi come
Oublier ces heures – Dimenticare queste ore
Qui tuaient parfois à coups de pourquoi – Che uccidevano a volte a colpi di perché
Le cœur du bonheur – Il cuore della felicità
Ne me quitte pas – Non lasciarmi
Ne me quitte pas – Non lasciarmi
Ne me quitte pas – Non lasciarmi
Ne me quitte pas – Non lasciarmi
Moi je t’offrirai – Io ti offrirò
Des perles de pluie – Perle di pioggia
Venues de pays où il ne pleut pas – Venute da quei paesi dove non piove mai
Je creuserai la terre jusqu’après ma mort – Io scaverò la terra fin dopo la mia morte
Pour couvrir ton corps d’or et de lumière – Per coprire il tuo corpo d’oro e di luce
Je ferai un domaine – Creerò un regno
Où l’amour sera roi, où l’amour sera loi – Dove l’amore sarà re, dove l’amore sarà legge
Où tu seras reine – Dove tu sarai regina
Ne me quitte pas – Non lasciarmi
Ne me quitte pas – Non lasciarmi…
Je t’inventerai – Io inventerò per te
Des mots insensés – Parole insensate
Que tu comprendras – Che tu comprenderai
Je te parlerai – Ti parlerò
De ces amants-la – Di quegli amanti
Qui ont vu deux fois leurs cœurs s’embraser – Che hanno visto i loro cuori accendersi due volte
Je te raconterai l’histoire de ce roi mort – Ti racconterò la storia di questo re morto
De n’avoir pas pu te rencontrer – Per non averti potuto incontrare
Ne me quitte pas – Non mi lasciare …
On a vu souvent – Si è visto spesso
Rejaillir le feu – Riaccendersi il fuoco
D’un ancien volcan – Di un antico vulcano
Qu’on croyait trop vieux – Che credevamo troppo vecchio
Il est, paraît-il – Sembra che
Des terres brûlées – Terre bruciate
Donnant plus de blé – Abbiano dato poi più grano
Qu’un meilleur avril – Del migliore aprile
Et quand vient le soir – E quando viene la sera
Pour qu’un ciel flamboie – Perché il cielo prenda fuoco
Le rouge et le noir ne s’épousent-ils pas? – Il rosso e il nero non devono sposarsi?
Ne me quitte pas – Non lasciarmi…
Je ne vais plus pleurer – Non piangerò più
Je ne vais plus parler – Non parlerò più
Je me cacherai là – Mi nasconderò qui
À te regarder danser et sourire et – A guardarti danzare e sorridere
À t’écouter chanter et puis rire – Ad ascoltarti cantere e poi ridere
Laisse-moi devenir l’ombre de ton ombre – Lasciami diventare l’ombra della tua ombra
L’ombre de ta main – L’ombra della tua mano
L’ombre de ton chien – L’ombra del tuo cane
Ne me quitte pas – Non mi lasciare

8 pensieri su “Petra Magoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...