Redemption song

beyonce_1

Old pirates, yes, they rob I – Vecchi pirati, sì, loro mi hanno rapito
Sold I to the merchant ships – Venduto alle navi di mercanti
Minutes after they took I – Un attimo dopo avermi tirato su
From the bottomless pit – Dal pozzo senza fondo

But my hand was made strong – Ma la mia mano era resa forte
By the ‘and of the Almighty – Dalla mano dell’onnipotente
We forward in this generation – Progrediamo in questa generazione
Triumphantly – Trionfalmente

Won’t you help to sing – Vuoi aiutare a cantare
These songs of freedom? – Questi canti di libertà?
‘Cause all I ever have – Perché è tutto quel che ho mai avuto
Redemption songs – Canti di redenzione
Redemption songs – Canti di redenzione

Emancipate yourselves from mental slavery – Emancipatevi dalla schiavitù mentale
None but ourselves can free our minds – Solo noi possiamo liberare le nostre menti
Have no fear for atomic energy – Non abbiate paura dell’energia atomica
‘Cause none of them can stop the time -Perché nessuno di loro può fermare il tempo

How long shall they kill our prophets – Per quanto ancora dovranno uccidere i nostri profeti?
While we stand aside and look? Ooh! – Mentre stiamo da parte e guardiamo?
Some say it’s just a part of it – Un giorno saremo parte di questo
We’ve got to fulfil de book – Dobbiamo riempire il libro

Won’t you help to sing – Vuoi aiutare a cantare
These songs of freedom? – Questi canti di libertà?
‘Cause all I ever have – Perché è tutto quel che ho sempre avuto
Redemption songs – Canti di redenzione
Redemption songs – Canti di redenzione

Emancipate yourselves from mental slavery – Emancipatevi dalla schiavitù mentale
None but ourselves can free our minds – Sono noi possiamo liberare le nostre menti
Have no fear for atomic energy – Non abbiate paura dell’energia atomica
‘Cause none of them can stop the time -Perché nessuno di loro può fermare il tempo

How long shall they kill our prophets – Per quanto ancora dovranno uccidere i nostri profeti?
While we stand aside and look? Ooh! – Mentre stiamo da parte e guardiamo?
Some say it’s just a part of it – Un giorno saremo parte di questo
We’ve got to fulfil de book – Dobbiamo riempire il libro

Won’t you help to sing – Vuoi aiutare a cantare
These songs of freedom? – Questi canti di libertà
‘Cause all I ever have – Perché è tutto quel che ho sempre avuto
Redemption songs – Canti di redenzione
All I ever have – tutto quel che ho sempre avuto
Redemption songs – Canti di redenzione
These songs of freedom – Questi canti di libertà
Songs of freedom – Canti di libertà


Una splendida Beyoncé trentaquattrenne sale sul palco del Global Citizen Festival del 2015, per cantare, visibilmente emozionata, insieme a Eddie Vedder – cantante dei Pearl Jam – la storica canzone del 1979 di Bob Marley “Redemption song“.

Il Global Citizen Festival, nato nel 2012, è un festival annuale di musica organizzato dal Global Poverty Project, un movimento che si pone l’obiettivo di aumentare il numero e l’efficacia delle persone che compiono azioni per porre fine alla povertà estrema. Il direttore creativo del festival è Chris Martin, cantante dei Coldplay.

Durante l’esibizione di Beyoncé e Vedder sullo schermo del palco appare l’immagine di Nelson Mandela. Si tratta di alcuni estratti dal discorso che Mandela tenne il 3 febbraio 2005 a Londra, davanti a ventiduemila persone in Trafalgar Square, per chiedere ai leader mondiali di porre fine alla povertà.
Ecco le parti del discorso di Mandela sulla povertà contenute nel video:

“Like slavery and apartheid, poverty is not natural. It is man-made and it can be overcome and eradicated by the actions of human beings. And overcoming poverty is not a gesture of charity. It is an act of justice. It is the protection of a fundamental human right, the right to dignity and a decent life. While poverty persists, there is no true freedom. […]
Sometimes it falls upon a generation to be great. You can be that great generation. […]
Of course the task will not be easy. But not to do this would be a crime against humanity, against which I ask all humanity now to rise up.”

“Come la schiavitù e l’apartheid, la povertà non è naturale. È una cosa creata dall’uomo e può essere superata e sradicata dalle azioni degli esseri umani. E superare la povertà non è un gesto di carità. Si tratta di un atto di giustizia. È la tutela di un diritto umano fondamentale, il diritto alla dignità, a una vita decorosa. Finché la povertà persiste, non c’è vera libertà. […]
A volte su una generazione ricade la necessità di essere grande. Voi potete essere quella grande generazione. […]
Ovviamente il compito non sarà facile. Ma non farlo sarebbe un crimine contro l’umanità, crimine contro il quale chiedo a tutta l’umanità ora di sollevarsi.”

Beyoncé si è interessata di problemi sociali fin dai tempi in cui cantava nelle Destiny’s Child. Nel 2013 la rivista Time la inserisce tra le 100 persone più influenti al mondo, riconfermandola nel 2014. Beyoncé è l’unica cantante nominata dalla rivista TIME nella classifica Person of the year, che nel 2016 la elegge con le seguenti motivazioni: “In a political charged year, 2016, Beyoncé raised her voice. The singer has a long history of activism: she’s always been a feminist; she’s drawn attention to police brutality; she’s taken a side in politics.” (a favore di Barack Obama prima e Hilary Clinton poi).

Annunci

15 pensieri su “Redemption song

  1. Bel post, riesci a far conoscere aspetti “inaspettati” delle Artiste.

    Tornando alla canzone, c’è un verso che mi lascia sempre perplesso: “Non abbiate paura dell’energia atomica” … voi come lo interpretate?

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...