Musica per un incendio

Musica_per_un_incendioCosa aspettavano quei due a farla finita con il loro matrimonio? Che fosse finita. O che almeno qualcosa li avvertisse. Ma il problema è che erano sordi a qualunque avvertimento. Inerti e pesanti per ogni movimento. Restavano immobili in quella paralisi indotta senza riuscire a trovare soluzioni concrete. Simbolicamente ci avevano provato, diverse volte, con offese, lividi, tradimenti, indifferenza. Raccogliere però il vero significato di questi fatti no, troppo faticoso. I pensieri ovattati dall’ignavia, le percezioni ottuse dal ritrarsi, non se ne sono accorti, padre e madre di due figli, che i loro figli soffrivano. Ce ne siamo accorti persino noi, qui lontani e inutili, ma loro no. Il finale è immeritato ma quasi matematico, proprio quando quasi quasi ci facevano anche simpatia, quei due deficienti.

Amy Michael, HomesMusica per un incendio, Feltrinelli 2011 (prima pubblicazione 1999).

Annunci

4 pensieri su “Musica per un incendio

  1. Mi hai incuriosita. Sono curiosa soprattutto di sapere come venga descritto nel libro lo “sfilacciamento” dei rapporti: è difficile farlo senza retorica o senza cadere nel macchiettismo. Inoltre – mea maxima culpa – non ho mai letto nulla dell’autrice. Segno tra gli appunti 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...