Il vangelo secondo Biff, amico di infanzia di Gesù

il-vangelo-secondo-biff-1Ma cosa avrà mai fatto Gesù tra l’infanzia e i trent’anni? L’altissimo decide che per l’umanità è giunto il momento di scoprirlo, perciò resuscita Levi, detto Biff, il migliore amico di Gesù. Chi meglio di lui potrà raccontare il percorso che ha condotto un bambino già diverso a diventare il messia che tutti noi conosciamo? Biff però ha un caratteraccio (dal punto di vista dell’altissimo), è scanzonato e inaffidabile, non è puntuale, preferisce l’ironia, il vino e le donne all’ascetismo e alla contemplazione. Perciò si ritroverà con un angelo custode alle calcagna, Raziel, votato all’ortodossia più ottusa e incaricato di non perderlo di vista un momento.

Biff scriverà dunque un nuovo vangelo e, finalmente, scopriremo tutto sulla vita di Gesù. Per esempio quanto era amato da Maddalena, che si struggeva per lui nonostante il suo voto di non toccare donna e nonostante Biff fosse perdutamente innamorato di lei. Accompagneremo i due amici in un lungo viaggio verso oriente, una sorta di on the road ante litteram, per andare alla scoperta di se stessi e del mondo. Arriveranno lontano e prima di tornare a casa apprenderanno le tecniche di meditazione e il kung fu, incontreranno lo Yeti, scamperanno a un sacrificio umano e combatteranno contro antichi demoni (tra le altre cose).
Il libro è divertente, spiritoso e surreale, ma non per questo sciocco o superficiale, anzi, direi di averlo trovato appassionato. Dietro alle battute comiche, mescolata all’invenzione fantasiosa e improbabile, si nasconde – neanche poi tanto a dire il vero – una grandissima preparazione dell’autore, Christopher Moore, sulla storia delle religioni e sul capitolo che riguarda Gesù, questo giovane troppo serio che aveva per migliore amico Biff, il quale invece di serio sembrava non avere nulla, tranne il grande amore per Gesù. La storia di un’amicizia, di una dedizione, anzi due: quella di Gesù per l’umanità tutta, quella di Biff per Gesù. E senza Biff avrebbe potuto Gesù diventare il messia?
Astenersi bacchettoni e integralisti, il libro è dedicato a chi sa raccontarsi storie fantastiche senza perdere il contatto con l’essenziale.

Christopher, MooreIl vangelo secondo Biff, Elliot 2008 (prima pubblicazione 2002)

Annunci

2 pensieri su “Il vangelo secondo Biff, amico di infanzia di Gesù

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...